top of page

pubblicità

  • Immagine del redattorePOPCORN

WONDER

Aggiornamento: 22 apr 2021

Un Film ricco di sentimenti!

vai alla fine della pagina per vedere il trailer


La Trama

August, ha 10 anni ed è nato con una rara

malattia che rende deforme il volto.

Ha due genitori: Isabel e Nate che hanno accolto sportivamente la cosa dandogli non

solo l'affetto ma anche cercando di istruirlo, di fargli fare sport e dotarlo di interessi. “Auggie” ce la farà, e alla grande; certo i problemi ci sono, la diffidenza degli altri, le facili ironie, il bullismo di qualcuno; ma, questo è il segnale tutto positivo del film, esiste un’umanità che va al di là delle apparenze. E così che Auggie trova amici veri ed una vita normale.


Molto bello il rapporto psicologico che lega i genitori (Owen Wilson & Julia Roberts) e August alla sorella maggiore “Via”.


Recensione

Un film che risulta essere leggero, leggerissimo, e al contempo bello, appassionante. Wonder di Stephen Chbosky riesce a creare un’armonia tra queste sensazioni. I temi (Bullismo, amicizia, integrazione) sono trattati con una semplicità disarmante, la pellicola che apparentemente può risultare scontata invece trasmette un messaggio che arriva forte e chiaro, tanto da strapparti qualche lacrima grazie anche alla strepitosa performance del protagonista Jacob Tremblay.

Importante il messaggio che traspare dalla trama: per capire appieno una situazione bisogna prima aver sperimentato tutte le prospettive diverse che la vita ci presenta. P.

Ciao Ragazzi noi siamo Antonio ed Elena, oggi proveremo ad addentrarci nelle parte più tecnica del film trattato.


Voto 9.2

Ruben e Carmelo


Aspetto Tecnico

Come Carmelo e Ruben anche noi abbiamo apprezzato Wonder un film che cela dietro il suo clima godibile una grande sensibilità per il tema trattato e quindi diversi spunti di riflessione interessanti. Probabilmente non sarebbe stato lo stesso film se non fosse per lo straordinario lavoro che è stato fatto agli effetti speciali.


Wonder nonostante sia un film in cui la storia fa da padrona, la presenza di alcuni "trucchetti" ci permettono di immedesimarci a pieno nel racconto.

Per esempio la prima volta che ho visto il viso di Auggie nel trailer, ho da subito avuto una scarica empatica nei confronti del personaggio senza ancora conoscere la trama ne la storia del film. Questo elemento ha fatto in modo che il mio approccio fosse completamente diverso nella visione di un film che apparentemente sembrava essere una semplice commedia.

Ma entriamo nel tecnico; vi siete chiesti come sia stato possibile ricreare cosi bene il volto di un personaggio, in questo caso, di un bambino affetto da una malformazione facciale senza far perdere credibilità nelle espressioni e quindi nelle emozioni che il personaggio di (Jacob Tremblay) ci vuole trasmettere?


<<Trucco!>> direbbe Elena, semplice trucco! Siamo ormai abituati a vedere ogni genere di effetto speciale e questo fra i tanti sembra fra i più banali, invece in wonder c'è stato un minuzioso lavoro di make up che hanno reso perfettamente...


L'attore è stato sottoposto a lunghe ore di trucco, con l'utilizzo di maschere speciali create a posta per il suo volto e di protesi meccaniche che servivano a simulare diverse espressioni facciali.



Quindi in conclusione possiamo dire che anche se in un film come wonder la presenza degli effetti speciali sembra minima o addirittura nulla essi spesso sono presenti in una misura più sottile ma mai scontata e in funzione della storia che si vuole raccontare.

Il nostro voto complessivo per il comparto tecnico e di 9 su 10 per questo bellissimo film.


Voto 9

Antonio ed Elena

55 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


pubblicità

bottom of page