top of page

pubblicità

  • Immagine del redattorePOPCORN

Enola Holmes

Aggiornamento: 22 apr 2021

Un bellissimo film!

Vai infondo alla pagina per guardare il trailer.


Enola holmes è la storia della sorella minore del famoso detective Sherlock Holmes, sorella

dalla genialità esagerata, che viene messa alla prova dalla madre la quale sparisce, e lascia dietro di se degli indizi velati che solo lei, e in seguito il fratello Sherlock riescono a decifrare. La madre interpretata magistralmente da Helena Bonham Carter (Bellatrix Lastrainge in Harry Potter per intenderci), ha preparato la figlia per la sfida, addestrandola nell’arte della lotta, facendole studiare varie discipline, e praticare vari sport. Così che al momento del suo sedicesimo compleanno fosse pronta alla vita. La ragazza si trova di fronte a due scelte, seguire la sua indipendenza o arrendersi al volere del fratello maggiore, Mycroft Holmes (Sam Claflin, lo ritroviamo in alcune delle più famose pellicole degli ultimi anni), che la vuole vedere sposata e sistemata così come si addice a una donna dell’epoca. Fra vari intrighi e lotte di potere il film vede sullo sfondo la lotta per l’ottenimento del diritto al voto delle donne della Londra del 1800.

Enola Holmes è un film del 2020 uscito il 23 settembre sulla piattaforma netflix diretto da Harry Bradbeer. inizialmente doveva uscire nelle sale cinematografiche, ma bloccato causa covid, acquistato da netflix. La pellicola è l'adattamento cinematografico della serie dd romanzi “The Enola Holmes Mysteries” scritta da Nancy Springer, con protagonista la sorella sedicenne di Mycroft e Sherlock Holmes. Jack Thorne, sceneggiatore, ha scritto la sceneggiatura della storia, che coinvolge un adolescente scomparso il cui padre è stato assassinato, quindi potrebbe essere basato sul primo romanzo della serie di libri “Il mistero del marchese scomparso” La Conan Doyle Estate, che detiene i diritti delle opere dell'autore, ha intentato causa a Netflix, accusando la piattaforma di raffigurare Sherlock Holmes come un personaggio che prova emozioni, cosa che accade solo nelle opere del periodo tra il 1923 ed il 1927, coperte ancora da copyright e non di pubblico dominio come le restanti. Millie Bobby Brown protagonista del film, classe 2004, attrice, ma anche modella molto ambita, è la vera stella della pellicola e non solo. La giovanissima attrice diventata celebre a soli 12 anni per aver interpretato il ruolo di “Undici” nella serie Stranger things, e con il quale ruolo ha ricevuto ben due nomination agli Emmy. Attivissima a livello sociale,Nominata Goodwill Ambassador (ambasciatrice di buona volontà) dell’UNICEF, diventando la più giovane ad aver ottenuto l’incarico. L'attrice britannica utilizza la sua visibilità per sensibilizzare i bambini e i giovani sui diritti e sui problemi che li riguardano. E non solo Millie si è fatta portavoce di una campagna di informazione e sensibilizzazione sul tema del bullismo, lei stessa bullizzata, costretta a chiudere il suo account twitter a causa degli haters, utilizza la sua fama per evitare che altri ragazzi subiscano il suo stesso trattamento.

A proposito di fama, con il suo account di oltre 30 milioni di seguici, il time l’ha inserita nella lista delle 100 persone più influenti del pianeta. Millie Bobby Brown è anche produttrice del film attraverso la sua società di produzione PCMA Productions. Ma adesso parliamo un pò della parte tecnica del film, attenzione qui è presente qualche piccolo spoiler: Una sequenza molto interessante è quella del salto dal treno. Che in realtà era un modellino in scala 1:1 dove sono state girate le scene degli interni e in seguito grazie all'utilizzo del Green Screen e di altre svariate tecniche e stata realizzata la sequenza del salto.

Nella scena in cui l'uomo con la bombetta tiene Lord Tewkesbury per buttarlo fuori dal treno, il ragazzo in realtà è appeso tramite un gancio d'acciaio eliminato poi in post- produzione. L'illusione di velocità e movimento del treno che vediamo un attimo prima del tunnel, è stato realizzata attraverso un movimento di macchina ben studiato. Infine il vero e proprio salto è stato eseguito dai due Stuntman ben preparati. miraccomando non fatelo a casa.

Altre scene degne di nota sono quelle dove Enola esegue i combattimenti corpo a corpo, interessanti sia dal punto di vista di ritmo e montaggio ma soprattutto per la straordinaria capacità dell'attrice Millie Brown che per la maggior parte ha realizzato senza l'aiuto degli Stuntman. Millie continua a sorprenderci. Una delle cose che non ci ha entusiasmato particolarmente e l'eccessiva rottura della quarta parete che Enola durante il film fa frequentemente, espediente che secondo noi poteva essere utilizzato diversamente, in maniera più efficace. Ma passiamo ai voti.

Per la parte tecnica in cui ci si poteva impegnare per qualche sequenza un pò di più il nostro voto è di 7.0.

Per quanto riguarda invece la pellicola in generale possiamo dire che Millie ci è piaciuta, la pellicola ci è piaciuta, l’ambientazione è tra le nostre preferite, i colpi di scena non mancano ed infine l’ingegno, l’intuizione e l’azione della famiglia Holmes non ci hanno mai disdegnato. Per tutte queste ragioni, e forse anche perché siamo un pò affezionati a Millie diamo alla pellicola un bell’ 8.5.



43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


pubblicità

bottom of page